FUNDER35 – TRASFORMAZIONI, PER UNO SPAZIO D’ARTE, CULTURA E CURA.

12 Febbraio 2018 - 12 Febbraio 2020

Nel 2018 l’Associazione Mine Vaganti è stata selezionata tra le realtà premiate nell’ambito del progetto Funder35 con l’obiettivo di sostenere e accompagnare le imprese culturali non profit già attive, rafforzandole sul piano organizzativo e gestionale, premiando la loro innovatività e superando le criticità che spesso risultano da una forte fragilità strutturale e operativa, così come dalla dipendenza delle sovvenzioni saltuarie di finanziatori pubblici e privati.

Funder35 ci ha consentito di far fronte alla maggior complessità di gestione data dall’aumento delle nostre attività e dei nostri utenti, di rivedere e rafforzare l’organizzazione interna al fine di dare continuità e maggior stabilità al nostro progetto educativo e culturale. Abbiamo inoltre potuto investire con una maggiore libertà sulla nostra formazione in ambito di comunicazione e fundraising e sul nostro coordinamento amministrativo interno.

⇒ Visita il sito QUI 

Negli ultimi due anni abbiamo sentito il bisogno di rafforzare la nostra organizzazione interna e di investire maggiormente nella nostra formazione, ma tutte le attività istituzionali già avviate dall’Associazione negli anni precedenti o nel corso degli ultimi due anni hanno indirettamente beneficiato del supporto di Funder35.

Nel concreto, Funder35 ci ha permesso di attivare un servizio di segreteria e back office, di acquistare strumentazione tecnico-digitale e materiali di scena e di curare in maniera più strutturata la nostra comunicazione social e offline. In particolare, oltre a una gestione più organica dei nostri canali social (da Facebook al rinnovo di questo sito internet) e della grafica dei nostri volantini, è stato possibile programmare una serie di eventi aperti alla cittadinanza attraverso i quali abbiamo raccontato parte del nostro lavoro. 

Crediamo che solo un continuo aggiornamento delle nostre competenze ci permetta di improntare progetti culturali ed educativi stabili e innovativi per fare fronte alla costante crescita delle nostre attività e dei nostri utenti e, grazie a Funder35, abbiamo avuto la possibilità di prendere parte a corsi di formazione mirati alle esigenze della nostra Associazione: dalla comunicazione nell’ambito del no-profit ai software di impaginazione per la realizzazione di volantini e brochures, dalla formazione in ambito fotografico all’utilizzo delle piattaforme  per la gestione e l’aggiornamento del nuovo sito internet. A questi, si sono aggiunti momenti di formazione e aggiornamento sulla normativa europea sulla privacy- GDPR e sulla riforma in atto sul diritto del terzo settore, che ci hanno permesso anche di entrare in relazione con altre realtà del tessuto locale e nazionale del terzo settore.

Infine, la maggior strutturazione a livello organizzativo ci ha permesso di implementare le ore dedicate alla raccolta fondi e di intraprendere nuove esperienze quali l’attivazione di servizi in convenzione con le Istituzioni presenti sul territorio che hanno reso possibile l’intercettazione di nuovi partecipanti abituali all’interno di un’utenza più ampia e differente rispetto alle famiglie che di solito accedono alle nostre attività.